Allattamento: cosa mangiare e cibi da evitare

Allattamento: quali sono i cibi da evitare e quali quelli da preferire? Già durante la gravidanza ogni donna presta particolare attenzione all’alimentazione. Quest’attenzione deve essere rivolta anche all’alimentazione durante l’allattamento. Tutti gli alimenti che la mamma assume, infatti, passano nel latte: un’alimentazione errata potrebbe dunque provocare qualche problema nel neonato.
Allattamento cosa mangiare

E allora: cosa mangiare e cosa evitare in allattamento?

Ora che stringete vostro figlio tra le braccia, dovrete rivedere tutto il vostro schema alimentare. In particolare dovete evitare il consumo eccessivo di salumi, di formaggio pastorizzato. Dovete evitare il consumo di pesce ad alto contenuto di mercurio e i cibi crudi. Abolito, dunque, anche il sushi che tanto adoravate. Ma tranquille, è per una giusta causa: è per il vostro bambino!
E’ bene che arricchiate la vostra dieta con tanta frutta e verdura, carne e pesce, derivati del latte, pasta, cereali e la giusta dose di grassi. Non dovete subire particolari limitazioni ma ricordare alcune regole fondamentali. Vediamole insieme.

Allattamento al seno: bevete molta acqua

Durante l’allattamento la mamma perde molti liquidi. E’ anche per questo motivo che durante il periodo dell’allattamento sentirete molta più sete.
Ed è per mantenervi ben idratate che dovrete aumentare il consumo giornaliero di acqua.
Allattamento acqua
In allattamento è consigliabile bere almeno 2 litri di acqua al giorno. Ma non esagerate perché è stato studiato che un aumento eccessivo di liquidi nel corpo potrebbe ridurre la produzione di latte.

Cosa limitare in allattamento: caffè e alcolici

Ricordate di limitare il consumo di caffè e di bevande alcoliche mentre allattate il vostro bambino. Tutto passa nel latte materno, tutto viene assunto dal neonato che state allattando.
Per quanto riguarda il caffè, basterà limitarne il consumo ad 1 tazzina al giorno, magari di mattina, a colazione.
Un discorso a parte va fatto per le bevande alcoliche. Anche l’alcol passa attraverso il latte e, se assunto dalla mamma in grandi quantità, può addirittura rallentare la crescita del bambino. Fate dunque molta attenzione a concedervi un bicchiere di vino o di birra. Il consumo di tali bevande dovrà essere solo occasionale.

Cosa evitare in allattamento: il fumo è vietato!

E’ un imperativo categorico: il fumo è assolutamente vietato in allattamento. Ormai sono noti i danni che il fumo può provocare al bambino. La nicotina passa nel latte materno e finisce per essere assunta dal neonato che state allattando.
Allattamento fumo

Se proprio non potete fare a meno di fumare la vostra sigaretta, ricordate almeno alcune regole fondamentali:

  • Cercate sempre di limitare il numero di sigarette fumate nel corso della giornata.
  • Fate trascorrere almeno un’ora tra l’ultima sigaretta ed il successivo allattamento (tenete bene a mente che questa regola non può essere rispettata in caso di allattamento a richiesta: qui non ci sono calcoli, non è possibile prevedere quando il bambino vorrà di nuovo attaccarsi al seno).
  • Fumate sempre lontano dal neonato e cercate di farlo all’aperto.

Allattamento al seno: la corretta dieta della mamma

Mangiare frutta e verdura fa sì che il vostro organismo abbia il giusto apporto di fibre alimentari, vitamine e Sali minerali. Vi sarete sicuramente accorte che durante l’allattamento la vostra fame è aumentata: è assolutamente normale. Durante l’allattamento al seno, infatti, si consumano molte energie ed è per questo che potrebbe essere necessario assumere qualche caloria in più. Per calmare il senso d fame potreste assumere alimenti sani come yogurt magro mescolato con frutta fresca di stagione, qualche carota, frutta e verdura.
Ricordate sempre di distribuire le calorie che assumete giornalmente in cinque pasti: colazione, pranzo, spuntino pomeridiano, cena ed eventualmente uno spuntino prima della nanna. Assumete cibi che contengono grassi insaturi (mais, olio d’oliva…) che forniscono gli acidi grassi necessari per la costruzione del sistema nervoso del neonato. Ricordate di prestare sempre molta attenzione ai cibi che potrebbero provocare allergie: noci, arachidi, uova e crostacei, per fare qualche esempio.
 

Allattamento al seno, cosa mangiare: ve lo dice il bebè

Prestate sempre molta attenzione alla reazione del neonato. Se il bambino si mostra infastidito, se non vuole attaccarsi al seno, se dopo la poppata ha le coliche gassose potrebbe esserci qualcosa che non va nella vostra dieta. Un consiglio potrebbe essere quello di appuntarvi gli alimenti consumati durante la giornata per evitarli nel caso in cui il neonato mostri qualche disagio.

Allattamento: cosa mangiare e cibi da evitare was last modified: Agosto 29th, 2015 by Enrica De Tata
Posted by Enrica De Tata