Come attaccare il bambino al seno correttamente

Come attaccare correttamente il neonato al seno? Come capire se il bimbo si attacca bene al seno, se succhia il latte, se si nutre? Quale deve essere la posizione dell’allattamento della mamma e del neonato? Sono queste le tre domande principali che una neo mamma si pone subito dopo il parto, subito dopo aver cominciato l’esperienza dell’allattamento.
come attaccare il neonato al seno
E’ bene sapere, innanzitutto, che le posizioni dell’allattamento sono svariate. La mamma può allattare in svariate posizioni: da seduta oppure sdraiata, sul fianco. La seconda posizione è l’unica praticabile subito dopo il parto cesareo. Ricordate, comunque, che la migliore posizione per allattare è quella che vi fa sentire più comode e rilassate.

Posizioni dell’allattamento per il neonato: quali sono?

Il bambino dovrebbe, di norma, essere sdraiato sul fianco, con la pancia contro il corpo della mamma. Il naso del bambino dovrebbe trovarsi all’altezza del capezzolo della mamma. In questo modo il neonato riuscirà ad attaccarsi al capezzolo nella maniera più corretta ovvero dal basso verso l’alto.
Ricordate che il neonato apre la bocca e si attacca al seno, non al capezzolo.
Tenete a mente una cosa: durante l’allattamento la mamma non deve poter vedere il capezzolo. Quest’ultimo, infatti, deve essere completamente racchiuso nella bocca del neonato. Il bimbo, inoltre, non deve attaccarsi alla punta del capezzolo. Quest’ultima informazione è molto importante perché se il neonato si attacca alla punta del capezzolo potrebbe procurarvi qualche lesione, come le ragadi.

Il neonato si attacca male al seno: come evitarlo?

Alcune ostetriche consigliano di spremere un po’ di latte dal capezzolo, di avvicinarlo delicatamente alla bocca del neonato in modo da stimolarlo e di avvicinare il seno al bimbo non appena il neonato apre la bocca. In questo modo il neonato dovrebbe attaccasi ad una buona parte dell’areola e non alla punta del capezzolo.

Come capire se il neonato si attacca correttamente al seno?

Avete attaccato il neonato al seno? Bene. Ora state bene attente ai segni di attaccamento corretto del bimbo. Ecco i segni a cui dovete prestare attenzione per capire se il neonato si è attaccato correttamente al seno:
– il mento ed il naso del neonato toccano il seno;
– la mascella del neonato si muovono ritmicamente;
– il neonato succhia e poi rallenta per deglutire il latte.

Di seguito vi forniamo un’immagine esplicativa di attacco adeguato e di attacco inadeguato al seno.
Neonato attaccato al seno
 

A seguire un video molto interessante che mostra le regole di un buon attacco del neonato al seno.

Come attaccare il bambino al seno correttamente was last modified: Agosto 29th, 2015 by Enrica De Tata
Posted by Enrica De Tata

Leave A Response